IoT Cybersecurity – sfide e soluzioni con Allot

Type: News
Published: 09/01/2019
Che cos'è esattamente l'Internet delle cose?
L'Internet of Things (IoT) è semplicemente una serie interconnessa di dispositivi elettronici, collegati da Internet, in grado di trasmettere e ricevere dati. E' un fenomeno ormai diffuso e in crescita che può essere classificato in due settori principali: Consumer e Business.
- Consumer IoT: dispositivi che fanno parte della casa intelligente come frigoriferi, serrature delle porte, lampadine, sistemi di sorveglianza, così come dispositivi IoT di consumo come braccialetti fitness, smartwatch e droni.
- Enterprise/Business IoT: principalmente segmentato per settori verticali, vi rientrano dispositivi come contatori d'acqua, gas ed elettricità utilizzati dalle società di servizi pubblici e dispositivi utilizzati nei veicoli connessi, nella vendita al dettaglio, nella sanità, nella navigazione e nell'agricoltura.
 
La proliferazione dell'IoT ha raggiunto un importante traguardo quest'anno, quando il numero di dispositivi IoT ha superato la popolazione mondiale.
 
Crescente preoccupazione per la sicurezza che circonda i dispositivi IoT - I problemi di sicurezza dell'IoT sono cresciuti negli ultimi anni poiché diventa sempre più evidente che tali dispositivi sono, per loro stessa natura, non sicuri. Ciò è principalmente dovuto al fatto che questi dispositivi tendono a essere articoli economici, quasi usa e getta, che non sarebbero diventati così rapidamente popolari se fossero stati più costosi. Pertanto, una delle cose che mantiene bassi i costi è un investimento minimo per renderli sicuri.
Rischi per la sicurezza IoT e come contenerli - Il fatto che lo stesso Internet sia raramente un ambiente sicuro rende i dispositivi IoT ancora meno sicuri. Vi sono stati diversi eventi di alto profilo che hanno utilizzato dispositivi IoT come nodi in attacchi di botnet più ampi, che evidenziano la vulnerabilità di IoT.
 
Sapevate che l'attacco più noto fino a oggi è stato il malware Mirai che nel 2016 ha colpito dispositivi in rete con sistemi operativi Linux? Mirai ha preso di mira i dispositivi IoT consumer online come i router domestici e telecamere connesse a Internet. Il 20 settembre 2016 è stato utilizzato nel più grande attacco DDoS (Distributed Denial of Service) mai effettuato, colpendo il sito di cloud computing francese OVH e, più avanti nello stesso anno, il provider DNS degli Stati Uniti Dyn.
 
Con la crescente maturità dei dispositivi IoT, la sicurezza diventerà verosimilmente un elemento di differenziazione del mercato. Una società che vende telecamere Internet che offrono aggiornamenti di sicurezza a vita, infatti, sta oggi registrando più vendite di una società concorrente che non lo fa.

Ulteriori rischi associati all'IoT domestico e aziendale includono:
  • Problemi di sicurezza dei dati
  • Rischio di sicurezza fisica personale e pubblica (la mia auto è stata compromessa)
  • Problemi di privacy (la mia videocamera di casa è stata violata

Quindi, che cosa si può fare per proteggere il nostro mondo sempre più collegato all'IoT?
Ad esempio, i produttori di dispositivi IoT potrebbero rendere la sicurezza una preoccupazione primaria durante tutte le fasi dello sviluppo del dispositivo. Potrebbero anche fornire aggiornamenti del dispositivo per il ciclo di vita. Tuttavia, è improbabile che questi e altri suggerimenti simili si verifichino. Il vero problema è e resta il caro vecchio amico-costo. 
Fortunatamente, ci sono misure che possono essere adottate per migliorare la situazione della sicurezza dell'IoT. Come affermato da Frost e Sullivan, l’IoT Security richiede un approccio multilivello pertanto, il modo migliore per proteggersi dall'attacco IoT è far sì che il CSP giochi un ruolo chiave "non solo collegando i dispositivi IoT ma mitigando sistematicamente i rischi informatici creati dalle connessioni IoT.

Allot è un pioniere in questa nuova categoria di soluzioni di cybersecurity basate su reti CSP per il consumatore e i mercati IoT.
La protezione dagli attacchi IoT nella rete offre vantaggi significativi sia alle aziende che ai consumatori, tra cui:

  • Soluzione centralizzata indipendente dal dispositivo
  • Utilizzo di una intelligenza globale delle minacce in tempo reale e possibilità di utilizzare diversi tipi di database e tecnologie
  • La responsabilità della protezione è fornita dagli esperti dei CSP, esonerando dunque il consumatore
  • Blocco della minaccia prima che entri in casa o nel dispositivo.
 
La suite Allot di prodotti per la Cybersecurity per CSP include:
  • Allot NetworkSecure e IoTsecure, soluzioni che proteggono i dispositivi IoT consumer e aziendali al centro della rete CSP.
  • Allot HomeSecure che protegge le smart home grazie al software che risiede già sul router Wi-Fi fornito dal CSP.
Decine di milioni di dispositivi IoT e consumer sono attualmente protetti dalla suite di prodotti Cybersecurity di Allot, Allot Secure.




Per maggiori informazioni:
Product Management Arrow ECS
allot.ecs.it@arrow.com
 
 
Contatti

Arrow ECS SpA
Via Lancia 6/a
39100 Bolzano
T: + 39 0471 099 100

allot.ecs.it@arrow.com